Questa è una domanda che tormenta “moltissima gente”. Parlando con chi ha fatto il mutuo, sorge una grande “preoccupazione”: una volta finito di pagare il mutuo di trentanni ne dovrò aprire un altro per ristrutturare una casa ormai diventata  “vecchia”? (Tetti impianti elettrici e idraulici…..).

Io per esempio ho dovuto dopo “solo sei anni” risistemare il pavimento, dunque non oso pensare tra venti quanti lavori dovrò fare.

Insomma al giorno d’ oggi avere una casa di propietà è una convenienza? O è meglio affidarsi ad uno affitto dove perlomeno i lavori li deve “pagare qualcunaltro”? A voi la risposta a questa domanda. Per qualche conoscenza in più sui mutui cliccate qui.

Altri articoli: Claudia Gerini non sa come pagare il mutuo, La crisi dei mutui negli stati uniti, Avremo meno tasse sulla casa, Negata casa in affitto perchè stilista, “dunque gay”

bookmark bookmark bookmark bookmark bookmark bookmark bookmark bookmark bookmark bookmark bookmark